L’UNIONE SPIRITUALE NELL’ATTO SESSUALE

  A. – Questa domanda non è affatto banale. Su questo argomento hanno discettato nei secoli passati addirittura i filosofi, inquantoché il piacere di ordine fisico sembra trascendere, superare a un certo punto, il puro stato materiale. Ora, a parte, s’intende, il fine proprio dell’uomo il quale non si procura certo di norma tutte queste elucubrazioni mentali e filosofiche, ma bada solo al raggiungimento di certi fini materiali immediati, c’è…

20 febbraio 2016
Read More >>

L’ESPERIENZA DELLA “MATERIALITA”

A. – Ogni spirito assimila la “materialità” a gradi diversi. come crede e come vuole. Di fronte a questo concetto di materialità cade tutta l’impalcatura pseudo-morale della Terra. Quando noi dicevamo (e l’abbiamo sempre detto) che Dio con la sua giustizia è infinitamente più “buono” di quel che possiate immaginare e che molti dei vostri presunti “peccati” non sono peccati, molte delle cose che ritenete sbagliate non sono affatto sbagliate…

27 gennaio 2016
Read More >>

IL BENE E IL MALE

    Il bene è un modo concettuale per intendere ciò che è positivo, anche se il concetto di positività spesso è solo convenzionale perché viene deciso in base alla cultura dominante. Di quale positività stiamo, infatti, parlando quando definiamo il bene?     Dunque esiste una relatività sottintesa nei concetti di bene e male. Penso anche che sarebbe meglio limitarsi a riferire bene e male alle relazioni esistenti tra…

14 gennaio 2016
Read More >>

SPIGHE AL VENTO

    Riflettendo (tra le altre ho questa pessima abitudine), consideravo come la convenzione del vivere, in termini più volgari la banale e spicciola ipocrisia quotidiana dei più, generi troppo spesso, anche nelle persone che magari un po’ di sensibilità la posseggono, generi, dicevo, inevitabilmente una certa forma di viltà molto simile all’ignavia. Tutti coloro che ne vengono colpiti, la maggioranza purtroppo (e lo dico con amarezza), qualunque cosa veramente pensino…

27 dicembre 2015
Read More >>

Il “miracolo” di Medjugorje

D.-  Di recente sono stato a Medjugorje dove da quarant’anni si recano migliaia di persone: un fenomeno che ormai ha assunto dimensioni gigantesche. La mia opinione è che dietro al ‘miracolo’ della Madonna ci sia una programmazione spirituale, anche se mi sconcerta l’assenza di contenuti come quelli dei nostri incontri. Come mai c’è questa discrepanza? A. –  Io penso che determinati interrogativi trovano risposte nella struttura complessiva del nostro discorso….

8 dicembre 2015
Read More >>